DUE PAROLE CON … SALVATORE MORRA, MISTER DELLA JUNIORES!

Iniziamo a conoscere i nostri tesserati, giocatori, allenatori e dirigenti che vestono i colori gialloblu del Nove! Iniziamo con Mister Salvatore Morra, tecnico della Juniores!

Come sta andando la stagione della formazione Juniores? “La stagione è partita bene per ora, tranne un trabocchetto con il Santa croce che ci può stare. Sono arrivato che, praticamente, non conoscevo nessuno ma consapevole delle mie teorie di calcio. Per ora grazie ai ragazzi queste teorie, in parte, stanno dando i loro frutti, ma la strada è ancora lunga.”

Che gruppo ha trovato? “Il gruppo all’inizio non mi convinceva, anche se il DG Righetto me ne aveva parlato gran bene, per il semplice fatto che li avevo visti molto giù di morale e un pó nulla facenti calcisticamente. Tutto questo però poteva anche starci visto cosa è accaduto l’anno scorso. All’inizio per entrambi non è stato facile ma poi  VIA COSI. Quindi posso dire che questo gruppo, se gestito bene, in futuro darà grosse soddisfazioni a livello calcistico.

Che valori trasmette ai suoi ragazzi e cosa chiede loro in campo?  “Per prima cosa, per me, Il gioco del calcio è scuola di vita, con questo voglio dire che ci deve essere rispetto per tutti, educazione, sacrificio e passione. Cosa trasmetto calcisticamente? Che il calcio si gioca in 20 e non in 11 o 14 e che è bello giocare la palla e non buttarla su e sperare. Amo il calcio Olandese e Spagnolo quindi, con alcune mie idee, cerco di trasmettere alla squadra dopo a fine anno e spero in futuro vedremo.”

Quali sono gli obiettivi della stagione? “Obbiettivi prima parola che mi hanno detto il DG e il patron di ritornare Regionali. Sinceramente anche il mio obbiettivo è vincere, visto che venivo da un pó di anni, sempre calcisticamente, bui. Vincere per me è anche vedere che a fine anno i giocatori sono cresciuto  si sono divertiti e si sono migliorati.

Che società ha trovato qui a Nove?  “Be la società non sta me giudicare è la storia che parla. Posso solo dire che è da tanto tempo non mi capitava, forse dai tempi che giocavo, una società così. Posso solo dire un grazie per la fiducia che mi è stato data e ringrazio soprattutto DG che ha creduto in me.”

Quali sono state le sue esperienze come mister? “Ho iniziato allenando per 6 ani nelle giovanili dell’Isola Vicentina, esordienti e Allievi per poi andare 4 anni in terza categoria. Il mio obbiettivo è quello di tornare ad allenare una prima squadra in futuro.”

GRAZIE MILLE ED IN BOCCA AL LUPO PER LA STAGIONE!

FORZA NOVE!

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.