A tu per tu con… Ivan Venturin

ATTACCANTE – Piede: dx – Secondo campionato al Nove, prima metà del 2018 in Prima categoria a Sandrigo, girone di ritorno a Sant’Anna. Dal 2017 al 2015 al Carmenta in Prima categoria

QUAL È LA PARTITA CHE RICORDI CON PIÙ AFFETTO E PERCHÉ? «Ricordo con piacere il mio debutto al Nove dove ho esordito con una doppietta contro il Lakota».

UN GOL CHE RICORDI CON PARTICOLARE PIACERE? «Sicuramente il gol segnato contro l’Eagleas, per l’esecuzione».

IL PROSSIMO GOL CHE FARAI, LO DEDICHERAI A…? «Il prossimo sarà dedicato ai compagni, allo staff e alla società senza dimenticare la mamma».

SE POTESSI RIGIOCARE UNA PARTITA, QUALE SAREBBE E PERCHÉ? «Contro l’Union Ezzelina nel girone di ritorno dello scorso anno per la mancanza della prestazione».

COME È NATA IN TE LA PASSIONE PER IL CALCIO? «Sempre stato appassionato vedendolo in TV, forse sono nato con il pallone sui piedi  ».

HAI UN GIOCATORE A CUI TI ISPIRI? «Essendo tifoso interista sono nato con Ronaldo il fenomeno e Baggio».

HAI UN SOPRANNOME? «Puma oppure semplicemente Bomber».

QUAL È IL TUO COMPAGNO PIÙ ELEGANTE, QUELLO CHE CI TIENE DI PIÙ AL LOOK? E IL PIÚ CASINISTA? «Per l’eleganza Bordignon Fabio, per il look Riccardo Bresolin. I più casinisti Luca Battistello e Giovanni Iacovone».

SE NON AVESSI FATTO IL CALCIATORE, QUALE SPORT TI SAREBBE PIACIUTO PRATICARE? «Sicuramente pallavolo oppure tennis».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.