A tu per tu con… Denis Zen

DIFENSORE (laterale basso) – Piede: dx – Dai Giovanissimi fino alla Prima Squadra SEMPRE CON NOI!

QUAL È LA PARTITA CHE RICORDI CON PIÙ AFFETTO E PERCHÉ? «Le partite che ricordo con più piacere sono due: l’ultima dello scorso
campionato, dove abbiamo vinto a Tezze sul Brenta per 2-0 contro la
capolista e la prima dello stesso campionato contro il Lakota in
trasferta dove perdevamo 1-0 e, giocando in 9, abbiamo vinto 3-1».

UN GOL CHE RICORDI CON PARTICOLARE PIACERE? «Il gol che ricordo con maggiore soddisfazione è il mio primo gol in Prima squadra: l’anno scorso contro il Santa Croce (2-0, ndr)».

IL PROSSIMO GOL CHE FARAI, LO DEDICHERAI A…? «Sicuramente il mio prossimo gol sara’ dedicato ai compagni di squadra staff e famiglia».

SE POTESSI RIGIOCARE UNA PARTITA, QUALE SAREBBE E PERCHÉ? «Mi piacerebbe rigiocare la partita del campionato 2018/19 contro l’Eurocalcio dove avevamo disputato un ottimo primo tempo poi ci siamo disuniti e abbiamo perso 5-0».

COME È NATA IN TE LA PASSIONE PER IL CALCIO? «Mi sono appassionato al calcio da piccolo vedendo le partite in tv, poi alle elementari gli amici mi hanno invitato a provare e ho iniziato con i Pulcini della Virtus Romano».

HAI UN GIOCATORE A CUI TI ISPIRI? «Thiago Silva».

HAI UN SOPRANNOME? «Mi viene un pò da ridere ma sì: “Zen il Maccellaio” per via del mio lavoro… non perchè sono falloso in campo».

QUAL È IL TUO COMPAGNO PIÙ ELEGANTE, QUELLO CHE CI TIENE DI PIÙ AL LOOK? E IL PIÚ CASINISTA? «Per l’eleganza Bordignon Fabio, per il look Baggio Andrea e per quanto riguarda il “più casinista” beh… senza dubbio Iacovone Giovanni neo laureato lunedi 21 settembre e Battistello Luca».

SE NON AVESSI FATTO IL CALCIATORE, QUALE SPORT TI SAREBBE PIACIUTO PRATICARE? «Sicuramente pallavolo per averlo praticato a scuola fino alle superiori».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.